Isabel

Incontrai Isabel per la prima volta nel 2006 per motivi di lavoro, dato che, mentre lei era imbarcata come tour manager in una delle navi di Costa Crociere, io dirigevo come supervisor le accompagnatrici turistiche e il personale di terra nel porto di Venezia della medesima compagnia. Quello che non sapevo però è che lei fosse una grande amica nonché collega di colei che in futuro diverrà mia moglie. Myriam infatti in quegli anni era anche lei imbarcata nella stessa nave come tour manager. Così quando nel 2008, durante la prima avventura di 4 mesi insieme a Myriam (Sud America 2007-2008 insieme a Myriam), giungemmo in Ecuador, paese natale di Isa dove vive tutt’oggi, ebbi la possibilità di conoscere più a fondo quella ragazza pazza, vitale e dal cuore d’oro. Annoiarsi con Isa è praticamente impossibile, sempre attiva e allegra, affascinata da qualsiasi sport estremo o attività bizzarra. Anche Isa fa parte di quelle persone positive delle quali bisognerebbe cercare sempre di circondarsi. Siamo stati accolti da lei, dalla sua famiglia e dai suoi amici con grande affetto e generosità, e siamo riusciti anche a condividere alcuni giorni di viaggio insieme a lei attraverso il suo splendido paese.

Sebbene non abbiamo mai perso i contatti, da allora non siamo ancora riusciti a rivederci. Attendo sempre che si decida a venire in Italia, altrimenti sarò costretto a tornare in Ecuador dato che nel frattempo Isa si è sposata ed è diventata mamma di Ivanna, una splendida bambina che purtroppo non ho ancora avuto la possibilità di vedere dal vivo.

 

Un pensiero riguardo “Isabel

Lascia un commento