Uruguay

TEMPO CONSIGLIATO =  16 giorni   
PAESI =  Uruguay   
QUANDO ANDARE =  da novembre ad aprile   
BUDGET =  €€ 

PERCORSO =  Montevideo – Punta del Este – Valizas – Cabo Polonio – Punta del Diablo – Quebrada de los Cuervos – Villa Serrana – Termas de Daymàn – Colonia del Sacramento – Montevideo



Viaggiare attraverso l’Uruguay è un’esperienza più unica che rara. Una terra lontana, sconosciuta ai più che conserva un’anima autentica e travolgente. Un itinerario piuttosto vario e completo. Potrete godere delle numerose spiagge della costa oceanica. Avventurarvi tra una natura selvaggia e incontaminata. Rilassarvi tra calde acque termali. E per finire, conoscere da vicino le città più significative da un punto di vista storico e culturale.


Volo su Montevideo fervente e vivace capitale dalle dimensioni decisamente contenute rispetto alle altre corrispettive sudamericane. Necessari almeno 2 giorni prima di proseguire verso est lungo la costa. Prima fermata Punta del Este, celebre oltre che per le sue spiagge anche e soprattutto per la sua frizzante vita notturna tra locali alla moda, puntate al casinò e party esclusivi.

Se però preferite allontanarvi dalla civiltà e dentro di voi si nasconde uno spirito bohèmien Cabo Polonio è la meta che fa per voi.  Alte dune di fronte all’oceano e paesaggi di rara bellezza. Se poi in voi si nasconde un vero avventuriero, vi consiglio di raggiungere Cabo a piedi da Valizas, attraversando le alte dune sabbiose che si stagliano di fronte all’oceano. Una “passeggiata” indimenticabile.

Segue Punta del Diablo, sede di resort da sogno lungo l’arenile e destinazione tanto agognata dai surfisti.

Lasciando alle spalle la costa uruguayana ci si addentra verso il cuore selvaggio del paese, attraverso campi sconfinati, paludi e sentieri invasi da centinaia di specie diverse di uccelli. La Quebrada de los Cuervos è una di quelle meraviglie nascoste che non ti aspetti. Il meandro di un fiume che serpeggia tra le montagne creando uno scenario particolarmente affascinante.

Tappa successiva Villa Serrana, un’oasi di pace adatta a chi vuole sentirsi in armonia con la Pachamama.

Spingendovi poi sempre più a nord verso il confine argentino, potrete oziare in uno dei tanti centri termali che sorgono presso las Termas de Daymàn.

Purtroppo è ora di tornare indietro, ma prima di rientrare a Montevideo, assolutamente obbligatoria una sosta a Colonia del Sacramento. Basterebbero un paio d’ore per percorrere il suo romantico quartiere storico, ma separarsi dalla quiete e dalla bellezza delle sue vie acciottolate non sarà affatto facile, motivo per cui consiglio di trascorrere una notte qui se non avete problemi di tempo.


L’itinerario potrebbe essere svolto interamente attraverso gli ottimi mezzi pubblici, fatta eccezione per la Quebrada de los Cuervos. Gli autobus pubblici infatti raggiungono facilmente la quasi totalità del paese. Purtroppo però per quanto riguarda la Quebrada non è così semplice, trattandosi di una zona un tantino impervia e fuori mano. L’ideale sarebbe quindi noleggiare un veicolo, scelta tra l’altro che consiglio ampiamente visti gli ottimi prezzi, a meno che non si viaggi durante il periodo natalizio.  

Le tempistiche sugli spostamenti o sul soggiorno nelle diverse città ovviamente non possono che essere indicative, in quanto, a seconda dei gusti, delle esigenze di ciascuno di voi e dei mezzi di trasporto utilizzati possono variare drasticamente.

Per maggiori informazioni inerenti ai paesi qui trattati, consultate la sezione “Destinazioni” di questo blog, o cliccate sui seguenti link: Uruguay

Ulteriori informazioni sono reperibili anche all’interno dei diari di viaggio nella sezione “I viaggi di Mauri”. In particolare, in questo caso, potete consultare i seguenti link: “America Latina 2005-2006 (insieme a Christian e Simone)“, “Sud America 2007-2008 (insieme a Myriam)” e “America Latina 2014 (insieme a Myriam e Christian)“.


Se questo articolo ti è piaciuto o ti è stato utile fammelo sapere con un “mi piace” alla pagina Facebook di Va’ dove ti porta il blog o seguimi su Instagram attraverso il profilo va_dove_ti_porta_il_blog.



Digiprove sealCopyright secured by Digiprove © 2021 Maurizio Daniele

Lascia un commento